0

0

Lesioni papulo-nodulari da Leishmania

Arriva con un po' di ritardo la risposta al 13° caso clinico di citologia veterinaria che potete trovare a questo link [ QUI ].


Preparati emodiluiti. Si osserva una popolazione cellulare mista prevalentemente costituita da macrofagi che fagocitano amastigoti di Leishmania presenti anche in forma libera. Sono inoltre presenti linfociti e occasionali plasmacellule. Gli amastigoti di Leishmania sono facilmente riconoscibili dalla loro forma ovalare, larghi  circa 1-2 micrometri e lunghi 2-5 micrometri, contenenti un piccolo nucleo ovalare e un cinetonucleo (cinetoplasto) disposto parallelamente o perpendicolarmente rispetto al nucleo.



La leishmaniosi è una malattia causata da un protozoo che può manifestarsi anche  con lesioni dermatologiche quali ad esempio dermatiti desquamative (forfora con scaglie amiantacee), dermatiti ulcerative prevalentemente localizzate alle estremità e sui punti di pressione, lesioni papulo-nodulari o nodulari di piccole dimensioni che tendono per lo più a localizzarsi nelle aree glabre del muso, ascelle e inguine.

Author: Vetclick (1) Category: Medicine Animal: Other

Your Comment

To be able to comment this post you'll need to be a registred user

Comments