0

0

Pulci cane: 5 consigli per riconoscere le pulci sul tuo cane

Nelle prossime righe vi spiegherò alcuni consigli utili per riconoscere le pulci sul vostro cane senza perdere tempo inutilmente.


Le pulci costituiscono un problema sempre più diffuso nel nostro Paese. Fino a qualche tempo fa questo parassita proliferava soprattutto durante l'estate (o, comunque, durante i mesi più caldi); oggi, invece, anche a causa dei recenti cambiamenti climatici, le temperature medie pressoché miti durante tutto l'anno favoriscono la presenza delle pulci anche in altre stagioni, specialmente in alcune regioni della nostra penisola.


Conoscere questi utili consigli migliorerà sicuramente la qualità della vita del vostro cane. Non vi resta allora che seguirci passo passo lungo questo articolo.


Se alla fine di questo articolo avrete ancora qualche dubbio o domande in merito, potrete chiedere delucidazioni ai nostri medici veterinari sempre disponibili online.



PULCI CANE - COME RICONOSCERLE


Le pulci sono piccoli parassiti che infestano gli animali in genere, domestici e selvatici, ed in particolar modo il cane ed il gatto. Prevenire una loro infestazione o porvi subito rimedio è fondamentale perché possono essere la causa di alcune patologie, anche gravi. Riconoscere le pulci è il primo passo da compiere; molti, purtroppo, le confondono con le zecche o, peggio, credono che "pulce" o "zecca" sia lo stesso parassita


Di seguito vi illustrerò le principali differenze tra una pulce e una zecca che vi consentiranno di riconoscerle con certezza.




  • Pulci e zecche hanno forme e dimensioni diverse.


Le zecche sono più grandi e hanno un corpo maggiormente schiacciato. Le dimensioni possono variare in base al sesso e, in generale, il loro volume aumenta subito dopo il pasto di sangue.



  • Pulci e zecche si comportano in modo diverso .


Una volta posizionata in un certo punto del corpo dell'animale, la zecca resta solitamente fissa in quel determinato posto; viceversa, la pulce tende a muoversi lungo il corpo dell'animale infestato.


Vediamo ora insieme nel dettaglio come sono fatte le pulci.


PULCI NEL CANE - COME SONO FATTE?


Le pulci sono parassiti esterni al cane, c.d. ectoparassiti, che si nutrono del sangue del soggetto ospitante infestato (che potrebbe anche trattarsi dell'uomo); sono molto piccole (a seconda della specie variano da 1 a 8 mm), di colore nero/marrone e possono causare diverse patologie ai nostri animali. Il sintomo più frequente della loro presenza è il prurito. 


Se sei interessato ad eliminare le pulci dal tuo cane leggi anche il nostro articolo:


PULCI CANE: 5 CONSIGLI PER ELIMINARE LE PULCI DAL TUO CANE IN POCO TEMPO


PULCI CANE - COME SI PRENDE LE PULCI IL NOSTRO CANE?


Le pulci possono passare da un soggetto ad un altro, soprattutto in condizioni favorevoli di temperatura calda e umida presente durante il periodo estivo. Anche gli animali che non escono mai di casa dovrebbero essere trattati con l'antiparassitario perché persino l'uomo, fungendo da mezzo di trasporto, può veicolare il loro trasferimento all'animale domestico.


Naturalmente le possibilità di prendere le pulci aumentano nelle zone dove il randagismo è molto diffuso e gli animali sono liberi di vagare in zone trascurate/infestate, senza alcun controllo e/o prevenzione del fenomeno.  


PULCI CANE - CAPIRE SE IL NOSTRO CANE HA CONTRATTO LE PULCI


Non è semplice per il proprietario trovare il parassita sul corpo del proprio animale; più frequentemente è il ritrovamento degli escrementi delle pulci, a cui è associata una sintomatologia di prurito, spesso ossessivo, a preoccupare il proprietario.


L'animale tende a grattarsi soprattutto all'attaccatura della coda e sull'esterno delle cosce. Il prurito è causato dal morso della pulce e nei soggetti allergici può essere talmente acuto da indurre l'animale a strapparsi il pelo.



Ma come capiamo se questi pallini neri ritrovati sul cane sono escrementi di pulci o semplicemente sporcizia?


Ecco che vi svelerò un trucco passo passo per capire se ci troviamo di fronte ad escrementi di pulci oppure no.



  1. Prendete alcuni pallini che trovate sul vostro cane;

  2. Poggiate questi pallini su un tovagliolo;

  3. Piegate sopra ai pallini una parte del tovagliolo;

  4. Schiacciate con le dita;

  5. Riaprite il tovagliolo.


Se nella zona dove avete premuto sono presenti striature rosse, allora ci troviamo di fronte ad escrementi di pulci.


Quindi quali sono i mezzi con il quale possiamo eliminare le pulci dal nostro cane? Ecco i 5 consigli di Vetclick.it per voi.



  • Evitate luoghi in cui sono presenti diversi cani randagi;

  • Utilizzate prodotti antiparassitari farmacologici;

  • Aiutate l'azione degli antiparassitari farmacologici con antiparassitari naturali;

  • Utilizzate prodotti antiparassitari durante tutto l'anno;

  • In caso di infestazione, utilizzare prodotti appositi per la pulizia della casa.


Se volete approfondire questi punti nel dettaglio vi invito a leggere il nostro articolo:


PULCI CANE: 5 CONSIGLI PER ELIMINARE LE PULCI DAL TUO CANE IN POCO TEMPO


Siamo arrivati finalmente alla conclusione di questo articolo, spero che vi abbia dato tante nuove informazioni che non avevate. 


Se ti è piaciuto l'articolo ISCRIVITI AL SITO e rimani sempre aggiornato su tutte le notizie del mondo animale.

Your Comment

To be able to comment this post you'll need to be a registred user

Comments